Le mie opinioni su "Animali fantastici e dove trovarli"

by - domenica, novembre 27, 2016


Buongiorno!
Nel post di oggi vi recensisco il film “Animali fantastici e dove trovarli”. Questo lungometraggio è uno spin off della famosa saga di “Harry Potter” ed è ambientato precedentemente alla stessa.


Trama


Il film è ambientato negli Stati Uniti, più precisamente nella città di New York, dove sbarca un mago di nome Newt Scamander accompagnato solo dalla sua valigia. Immediatamente si comprende che il bagaglio dell’uomo cela molto più dei semplici vestiti e accessori di cui necessita per il viaggio. Un’altra cosa chiara fin dall’inizio è che la comunità magica americana è regolata in modo differente rispetto a quella inglese. Appena arrivato in città Newt fa la conoscenza di un gruppo estremista anti-magia chiamato Secondi Salemiani guidato da Mary Lou Barebone, donna molto rigida e severa nei confronti degli orfani che accoglie presso la sua comunità. Il protagonista fin dai primi minuti del film inoltre si troverà a dover cercare in giro per la città ciò che gli è sfuggito dalla valigia e che teneva nascosto. Per farlo si avvarrà dell’aiuto di Jacob, un non mago capitato sulla sua strada per puro caso, Tina, maga alle dipendenze del ministero che ha a cuore che tutte le leggi magiche e gli equilibri con i non maghi restino invariati ed infine la sorella di Tina, Queenie, una maga inguaribilmente romantica e vivace. Tutti questi personaggi si troveranno inoltre ad affrontare una forza magica “sconosciuta” ai più, un obscurus, in grado di devastare tutto ciò che incontra. Come se non bastasse si troveranno anche a fronteggiare colui che vorrebbe distruggere l’equilibrio con i non umani per affermare la superiorità del mondo magico.

movieplayer.it

 

Produzione


Il film è stato prodotto dalla Warner Bros che ha affidato la sceneggiatura del progetto alla scrittrice di tutti i capitoli della saga di Harry Potter, J.K. Rowling. Il lungometraggio è stato diretto da Yates, che precedentemente aveva diretto gli ultimi capitoli della trasposizione cinematografica di Harry Potter. Per quanto riguarda la scelta degli attori troviamo a vestire i panni del protagonista il premio Oscar inglese Eddie Redmayne e al suo fianco attori del calibro di Colin Farrell, Katherine Waterston, Dan Fogler solo per citarne qualcuno. In più durante il film è presente un cameo di Johnny Depp. Sono stati annunciati già diversi seguiti di questo film, che quindi diventerà una vera e propria saga cinematografica prequel del già citato Harry Potter. Il film è uscito nelle sale italiane il 17 novembre ed è quindi ora disponibile in sala.

comingsoon.it

 

Opinioni


Quando mi sono recata in sala ero terrorizzata all’idea che il film fosse un prequel di una delle saghe che mi ha accompagnata per tutta l’infanzia e quando in sala sono partite le note musicali di john Williams mi sono venuti i brividi. Detto questo, le mie aspettative verso questa pellicola non erano molto alte, forse anche in virtù del fatto che sono state deluse non più di qualche mese fa dalla sceneggiatura teatrale del sequel della saga. Partendo da questo presupposto vi posso dire che mi è piaciuto e mi ha intrattenuto. La storia è carina anche se soprattutto all’inizio ho notato qualche calo di ritmo, nella seconda parte, anche per merito delle scene d’azione, invece c’è stata una ripresa di ritmo che è stata mantenuta fino alla fine. La trama è abbastanza banale, ma presenta dei colpi di scena molto ben ponderati e in linea con la storia. Durante il film sono presenti piccoli riferimenti alla saga di Harry Potter che mi sono sembrati sempre ben calibrati e adeguati. La storia di questo prequel non è andata comunque a toccare o cambiare elementi della saga principale e questo è uno dei fattori che ho apprezzato di più e che mi ha permesso di visionare il film non come un’appendice di Harry Potter, ma come una saga a sé stante e anche grazie a questo non sono andata incontro a delusione. Pensando all’idea di fare altri film che proseguano la storia di questo Animali fantastici, secondo me hanno introdotto molti elementi che predispongono la pellicola ad alcuni seguiti e cosa ancora più importante il film mi ha lasciato la curiosità di scoprire e di vedere l’evoluzione dei protagonisti e l’evoluzione dei rapporti e dei legami che tra loro si sono creati. Dal punto di vista tecnico è stato fatto largo uso di CGI, ma in modo intelligente e non disturbante, si può dire che è talmente ben fatta che quasi non si nota. La storia è a tratti divertente e a tratti tiene lo spettatore sulle spine e lo coinvolge emotivamente. Per quanto mi riguarda la trama è leggera, scorrevole, in grado di intrattenere e incuriosire, tutte caratteristiche essenziali in un titolo fantasy di questo genere. Tirando le somme a me è piaciuto, mi ha fatto passare piacevolmente il tempo e mi ha riportato, anche se in modo differente rispetto a Harry Potter, in un mondo fantastico fatto di maghi e creaturine simpatiche. Insomma un film che mi sentirei di consigliare a tutti i fan e non indistintamente per passare un paio d’ore divertendosi fare un viaggio nel viale dei ricordi della propria adolescenza.

Voto:  7 / 10

You May Also Like

0 commenti