Weekend alla scoperta di Premantura e Pula

by - domenica, ottobre 09, 2016


Buongiorno a tutti!
Si torna a parlare di viaggi e nella fattispecie si torna a parlare di Croazia, meta di cui avevo già parlato qui. In questo post esploreremo due mete davvero suggestive per gli amanti di storia e natura, ovvero Pula e Premantura.


Pula

 

Pula è una città di 58 mila abitanti circa che si trova in Croazia a poco meno di un paio d’ore di macchina dal confine italiano. Questa località ha subìto l’influenza dell’Antico Impero Romano come testimoniano i numerosi resti dell’epoca sparsi in giro per il centro. Infatti, passeggiando per le vie della città, è possibile imbattersi nel Tempio di Augusto, situato nella piazza principale e nell’Anfiteatro che, dato le ottime condizioni di mantenimento, ospita spettacoli e cinema all’aperto. Oltre all’Arena esiste il Piccolo Teatro che si trova all’interno delle mura cittadine e di cui sono rimaste le fondamenta. Nella città è presente anche un museo in cui sono esposti reperti provenienti dai più svariati siti archeologici istriani. In giro per Pula poi è possibile imbattersi in numerose chiese, nell’Arco dei Sergi e in un castello risalente al 1630 nel quale è stato istituito il Museo Storico dell’Istria, dove è possibile ammirare reperti che vanno dal Medioevo ai giorni nostri. Nelle vie del centro, oltre a questi cimeli storici, sono presenti molti negozi che vanno da quelli tipici delle località turistiche marittime a quelli in franchising presenti in ogni città.

Arco dei Sergi

Tempio di Augusto

Anfiteatro


Dove mangiare 

 

Sono numerosissimi i locali in giro per la città dove è possibile mangiare pesce a poco prezzo, tuttavia se, come la sottoscritta, siete vegetariani o vegani, vi consiglio un locale vegano crudista, il Shanti Row Food. In questo locale potete comporvi delle insalate particolari, con tantissimi ingredienti, da condire con salse della casa, inoltre sono disponibili anche dessert molto gustosi 100% vegani e crudisti, il tutto ad un prezzo assolutamente contenuto (in due abbiamo pagato sui 12 euro per un menù composto da due bevande al limone fatte in casa, due insalatone giganti e due dolci). Per i più golosi e per coloro che non badano alle calorie lungo tutta la città potete trovare dei negozi a tema piraterie contenenti delle botti con sopra distese di caramelle di tutti i tipi.


Insalatone al locale vegan Shanti Row Food


Dove dormire

 

Per quanto riguarda dove alloggiare, come vi avevo già detto in un post precedente sulla Croazia che vi lascio qui se eventualmente vi dovesse interessare, prediligo la sistemazione nelle guesthouse in quanto sono accoglienti, pulite, hanno tutto l’indispensabile e per di più ad un prezzo abbastanza contenuto, soprattutto in bassa stagione. Nello specifico, questa volta dovendo stare un paio di giorni e dovendo visitare Pula e passare due giornate a Premantura ho optato per la guesthouse Navetta che si trova a Fasana, località a pochi km da entrambi i luoghi di interesse.

Guesthouse Navetta


Premantura

 

Premantura è una piccola penisola coperta da vegetazione fatta eccezione per un piccolo centro abitato circondata da un mare cristallino che a seconda della spiaggia può essere blu o avere delle tonalità che virano al verde. Nella parte sud della penisola è situata la zona del Parco Naturale di Kamenjak, zona completamente immersa nel verde dove, sulla costa, è possibile trovare diverse spiagge che rispondono ad ogni esigenza, dalla ghiaia, alla sabbia agli scogli. Ogni spiaggia può disporre di diversi servizi come ad esempio bar, toilette oppure può essere assolutamente selvaggia. Le diverse spiagge sono raggiungibile in automobile, previo pagamento di un biglietto del costo di 40 Kune (circa 5,50 euro) o in bicicletta in modo gratuito. Vi lascio qui il link alla pagina ufficiale con tutti i prezzi. Acquistando il biglietto viene fornita anche una cartina in cui sono segnalate le varie spiagge con specificato anche a chi sono più adatte in base ai servizi che offrono (ad esempio se sono adatte a famiglie con bambini oppure no). Con il biglietto per l'automobile viene anche fornito un sacchetto per i rifiuti così che ognuno possa preservare la salute dell’ambiente circostante. Addentrandosi nella parte sud di Kamenjak ci si imbatte in strade sterrate che in prossimità delle spiagge più grosse, frequentate e che offrono servizi aggiuntivi presentano anche aree in cui è possibile parcheggiare la macchina.


Spiaggia selvaggia sulla scogliera

Spiaggia di ghiaia e scoglietti

Dove mangiare

 

Per quanto riguarda il cibo, se siete persone avventurose che vogliono andare sugli scogli o comunque in luoghi più difficili da raggiungere dove non sono presenti locali, allora vi consiglio di prendere da mangiare al sacco in una delle botteghe che potete incontrare nel paese prima di addentrarvi nella parte meridionale di Kamenjak. Altrimenti, se preferite andare in spiagge in cui sono presenti i bar, potete pranzare direttamente in questi. Vi consiglio inoltre, per rendere completa la vostra visita in questo luogo meraviglioso, di fare una capatina, anche solo per una limonata fresca o una birra, al Bar Safari, situato all’estremo sud di Kamajak. Questo locale, come si può intuire dal nome è tutto in tema Safari e presenta diversi giochi divertenti adatti ai bambini e non solo.

Una delle tante capanne di paglia del Safari Bar

Interno della capanna di paglia del Safari Bar


Premantura è rimasta una delle poche piccole perle immerse nella natura selvaggia che l’uomo non sia ancora riuscito a rovinare. È un luogo adatto a tutti coloro che amano il mare cristallino e la natura, consiglio di evitare di visitarla in altissima stagione in quanto può essere molto affollata di turisti, mentre in altri periodi è possibile godere a pieno dell’ambiente rilassante e tranquillo di questo luogo davvero incantevole.

Per questo post è tutto, spero di esservi stata utile.

A presto con un nuovo viaggio/gita!


You May Also Like

0 commenti