Recensione "Matite colorate. Appunti d'arte"

by - sabato, settembre 03, 2016


Buongiorno a tutti!
Oggi sono molto lieta e orgogliosa di recensire il libro dal titolo “Matite colorate. Appunti d’arte” scritto da Monica Mazzolini e pubblicato da Linea Edizioni.
Il perché ho deciso di fare una recensione di questo testo è molto semplice, trovo che sia unico nel suo genere. Mi spiego meglio, Matite colorate è in grado di rendere accessibile a tutti un mondo molto complesso, ricco di significati e sentimenti come quello dell’arte. Un’altra caratteristica che mi ha fatto amare questa lettura è che le descrizioni artistiche sono inserite in un contesto romanzato. Trovo che questo approccio da parte della scrittrice sia molto innovativo, in quanto solitamente siamo abituati a leggere testi prevalentemente di carattere didattico sull’arte e d’altra parte, se compriamo un romanzo per avventurarci in una storia, questo difficilmente ci regala anche delle nozioni su una qualche materia. Ma passiamo ora a vedere più da vicino la trama di questo testo. Nel libro sono raccontate le storie di tre personaggi, Matilde, Ivo e Mattia, le cui vite si incrociano grazie ad una passione comune, quella per l’arte. Con questo pretesto l’autrice affronta un viaggio tra i più vari movimenti artistici, citando opere e pensieri degli stessi. Le vicende dei personaggi e l’universo artistico vengono così a fondersi in maniera del tutto armoniosa e naturale permettendo al lettore di addentrarsi e di vagare con la mente attraverso le epoche, i pensieri e le opere più differenti. Definirei questo libro un vero e proprio viaggio all’interno della conoscenza artistica, la persona che inizia a leggerlo non è più la stessa persona una volta sfogliata l’ultima pagina. Questo è vero per tutti i libri, ma con questo testo lo è ancor di più. Sono riuscita personalmente a comprendere capolavori, più o meno conosciuti, di cui, seppur studiati in precedenza, non avevo mai colto il vero senso, ovvero non li avevo mai compresi nella loro interezza e di conseguenza non ero mai stata toccata dalla loro reale forza emotiva. Inoltre, per la prima volta, mi è stata resa chiara una materia così complessa e svariata nel suo genere. Il testo risulta scorrevole, leggero, mai ripetitivo e il linguaggio semplice utilizzato dall’autrice lo rende un testo adatto ad un pubblico che va dall’intenditore in materia, all’appassionato e a colui che di arte non sa nulla. Matite colorate può anche essere definita una lettura immediata, che si rivolge direttamente al lettore, coinvolgendolo in alcuni punti in prima persona nelle scelte e nelle riflessioni. Se volete addentrarvi in questo sensazionale viaggio di crescita culturale e non solo, potete acquistare il libro su vari siti internet tra cui ibs, libreriauniversitaria e amazon.
Spero che la mia recensione possa esservi utile.
 Avete già letto questo libro? Cosa ne pensate?
A presto con un altro post!

You May Also Like

0 commenti